17
agosto
21:00 — 22:30
Centro Civico
Mezzano, 38050
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Franz Liszt (1811-1886) da

Harmonies poétiques et religieuses:

  • Hymne de l’enfant à son réveil
  • Invocation
  • Andante lagrimoso
  • Cantique d’Amour
  • Funérailles

Astor Piazzolla (1921-1992)
Milonga del Angel

***

Heitor Villa Lobos (1887-1959)
Impressoes seresteiras (from Ciclo brasileiro)

Alberto Ginastera (1916-1983)
Milonga op.3 “Canción del Arbol Del Olvido”

  • Suite de danzas criollas op. 15
    1. Adagetto pianissimo
    2. Allegro rustico
    3. Allegretto cantabile
    4. Calmo e poetico
    5. Scherzando – Coda: Presto ed energico

George Gershwin (1898-1937)
Rhapsody in blue (versione per piano solo del compositore)

 

Roberto Piano

Nato a Varese nel 1978, Roberto Plano si è imposto all’attenzione del mondo musicale con la vittoria del prestigioso Cleveland International Piano Competition. Quest’affermazione e i premi ottenuti all’Honens International Piano Competition e al 12mo Van Cliburn International Competition hanno segnato l’inizio di numerose tournées in tutto il Nordamerica, che lo hanno visto in recital in più di 30 Stati negli Usa e lo hanno portato a suonare negli studi delle maggiori radio americane, canadesi e italiane,
La sua attività concertistica l’ha visto esibirsi in alcune delle più importanti sale da concerto italiane ed estere, tra le quali Wigmore Hall e St. John’s Smith Square di Londra, Salle Cortot di Parigi, Gasteig e Herculessaal di Monaco di Baviera, National Concert Hall di Dublino, Severance Hall di Cleveland, Lincoln Center-Alice Tully Hall e Steinway Hall di New York, per prestigiosi Festivals quali tra gli altri il Festival Michelangeli di Brescia e Bergamo, MusicaRivaFestival, Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, lo Chopin Festival di Duszniki (Polonia), i Ravinia Festival, Gilmore International Keyboard Festival, Portland International Piano Festival (Usa), lo Stellenbosch Piano Symposium (Sudafrica) e il Bologna Festival – Grandi Interpreti.
Ha inciso per le etichette Azica, Arktos, Concerto,Sipario Dischi e Tau Records, e per la collana “Musica in Bocconi”. Al numero di febbraio 2014 del mensile Suonare News è allegato un suo cd con musiche di Chopin e Schumann.
Nel luglio 2013 e nel Febbraio 2015 il mensile Amadeus gli ha dedicato la copertina allegando un Cd in cui interpreta le Sonate op. 1 di Luchesi in prima registrazione mondiale e un’antologia di musiche Scriabiniane. Sono di recente pubblicazione anche due dischi per Brilliant Classics, uno dedicato alla musica pianistica di Smetana e l’altro con i due Quintetti per pianoforte e archi di Sgambati.
Il 4 marzo 2016 è uscito il suo disco di debutto per Decca con l’incisione integrale delle Harmonies Poetiques et Religieuses di Liszt, opera che mancava nel catalogo della grande casa discografica inglese da più di 50 anni.
E’ stato definito dal Chronicle il “Pavarotti del pianoforte” per il suo liricismo, definito l’erede di Rubinstein e Horowitz dal commentatore radiofonico di Chicago P. Harvey e additato come uno tra i più grandi interpreti di Scriabin dal critico americano John Bell Young. Il New York Times ha scritto di lui: “Questo pianista italiano ha mostrato una maturità artistica che va ben oltre la sua età anagrafica… una meravigliosa purezza e una padronanza delle suggestioni più profonde hanno caratterizzato le sue interpretazioni… Plano ha dato dimostrazione di virtuosismo levigato a livelli di competizione tanto quanto di profondità musicale…”.
Nell’autunno del 2016 è diventato il primo pianista italiano chiamato a ricoprire il ruolo di titolare di una Cattedra di Pianoforte di una delle università americane più prestigiose, la Boston University.

Dettagli

Data:
17 agosto
Ora:
21:00 - 22:30

Prossimi Eventi

10
novembre

Piccola Orchestra Lumière

21:00 — 23:00
@ Centro Civico
Vedi
08
dicembre

AmadEnsemble

21:00 — 22:30
@ Centro Civico
Vedi